Dettaglio News

#iostoconlagazzetta BASTA SOLIDARIETA’, OCCORRONO SOLUZIONI PER TUTTI I LAVORATORI20 Gennaio 2019

Non si può rimanere indifferenti di fronte ad una voce strozzata. Il silenzio prodotto dai tre giorni di sciopero de La Gazzetta del Mezzogiorno, fa più rumore di una esplosione: il territorio ne esce impoverito, depauperato, ammutolito. Ne esce impoverito tutto il sistema democratico di un Sud che già patisce lo storico divario socio-economico da cui non riesce ad affrancarsi.

L’iniziativa del 29 dicembre ha dimostrato di fatto l’importanza del quotidiano e l’attaccamento dei suoi lettori alla voce del territorio e del Mezzogiorno tutto. Purtroppo non è bastato. Come non basta la solidarietà a cui ovviamente si associa anche la nostra, per ridare speranza ai giornalisti e ai tutti i lavoratori ( poligrafici, amministrativi) de La Gazzetta che, indefessamente continuano a lavorare con stipendi ridotti, senza risposte e soprattutto senza prospettiva alcuna. Non bastano le attestazioni di stima che, seppur apprezzate e testimonianza di vicinanza, lasciano le cose al loro posto. Occorrono proposte, soluzioni, decisioni e chiarezza. Per tutti questi motivi, Legacoop Puglia oltre alla solidarietà e alla stima, ove mai la situazione non accennasse a mutare e stagnasse nell’incertezza, offre le sue competenze e dichiara con fermezza di essere a completa disposizione di tutti i lavoratori del giornale per provare ad essere “utile”, anche solo per immaginare strade possibili in ambito cooperativo capaci di mettere i lavoratori al riparo dal rischio di una chiusura “ingiusta” per tutti. Noi siamo pronti ad aprire un confronto finalizzato alla definizione di un progetto imprenditoriale che permetta di fare i passi necessari a garantire un futuro a La Gazzetta del Mezzogiorno, e la dignità al lavoro di coloro che quotidianamente danno voce ai nostri territori. Una dignità messa a dura prova ogni giorno negli ultimi tempi. Perché noi, quelle pagine che ci raccontano le emergenze, i fatti, le esigenze dei territori e delle persone che li abitano, vogliamo continuare a leggerle e siamo sicuri di non essere i soli. Perché la sorte de La Gazzetta riguarda tutti, tutto il Mezzogiorno, nessuno escluso.

Il 24 gennaio prossimo si terrà il primo congresso regionale di Culturmedia, il settore di Legacoop che riunisce imprese della cultura, dell’editoria e del turismo. Sarà una occasione per portare all’attenzione del pubblico il difficile momento de La gazzetta del Mezzogiorno e prendere in considerazione azioni che aiutino a far sentire ancor più forti le ragioni dei suoi lavoratori.

 

Autore: Ufficio stampa Legacoop Puglia