Emergenza COVID-19

Agenzia delle Entrate: le misure fiscali del Dl Rilancio. Vademecum per cittadini e imprese

Logo Agenzia delle Entrate

È online il vademecum di Agenzia delle Entrate e di Agenzia delle entrate – Riscossione sul Decreto Rilancio. Con una presentazione agile e schematica vengono illustrate le disposizioni contenute nel Dl n. 34/2020, che prevede misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia e di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. In particolare, sono sintetizzate tutte le novità di carattere fiscale e descritti i bonus e le agevolazioni introdotte dal decreto legge per aiutare famiglie e imprese a fronteggiare i disagi causati dall’emergenza del coronavirus.

Parte il bando Impresa SIcura: al via i rimborsi per le imprese che hanno acquistato DPI

Care cooperatrici, cari cooperatori,

Invitalia ha lanciato il bando Impresa Sicura che punta a sostenere la continuità, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese di qualunque dimensione, operanti in Italia.

Sono messi a disposizione 50 milioni di euro su questa misura che consente di ottenere il rimborso delle spese sostenute dalle aziende per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale finalizzati al contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

In particolare il bando rimborsa l’acquisto di: mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3; guanti in lattice, in vinile e in nitrile; dispositivi per protezione oculare; indumenti di protezione quali tute e/o camici; calzari e/o sovrascarpe; cuffie e/o copricapi; dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea; detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

L’importo massimo rimborsabile è di 500 euro per ciascun addetto dell’impresa richiedente e fino a 150mila euro per impresa.

Il bando di Invitalia prevede 3 fasi:

  1. Le imprese interessate dovranno inviare la prenotazione del rimborso dall’11 al 18 maggio 2020, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00. attraverso uno sportello informatico dedicato, raggiungibile dal sito di Invitalia.
  2. Sempre sul sito dell’agenzia, seguirà la pubblicazione dell’elenco, in ordine cronologico di arrivo, delle imprese ammesse alla presentazione della domanda di rimborso.
  3. La domanda potrà essere compilata dalle ore 10.00 del 26 maggio alle ore 17.00 dell’11 giugno 2020 sempre attraverso procedura informatica.

I rimborsi verranno effettuati entro il mese di giugno.

Maggiori info e documenti li trovate al seguente link:

https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/emergenza-coronavirus/impresa-sicura

Circolari RNS su misure a sostegno del credito e della liquidità

Artt. 1 e 13 del D.L. 8 aprile 2020 n. 23 (cd. Decreto Liquidità) – Covid-19 Disposizioni in materia di sostegno alla liquidità delle imprese

Nella circolare, e nei suoi allegati, si propone una sintesi delle disposizioni di cui al D.L. n. 23/2020 inerenti nuove misure di sostegno all’accesso alla liquidità per le imprese attraverso il ricorso a garanzie pubbliche.

CF06

allegati

reg UE 1388-2014 reg. UE 651-2014 reg. UE 702-2014 UCR-000593 Lettera Circolare 24marzo2020-ABI Decreto Cura Italia UCR-ULS-000707_autorizzazione UE

Decreto liquidità n. 23 del 08/04/2020 con circolari ABI

Si pubblica in allegato il Dl n.23 del 08/04/2020 contenente tra le altre le misure per supportare la liquidità, il merito creditizio e la domanda di credito in favore delle imprese. Inoltre si allegano circolari esplicative ABI del 14/04/2020, 09/04/2020 e 24/03/2020.

DL 23 2020 8 aprile 2020

Circolare ABI 14/04/2020    Allegato alla circolare 14/04/2020

Circolare ABI 24/03/2020

Circolare ABI 09/04/2020

Agenzia Entrate – Risposte su misure Dl n.18 Cura Italia

Con la circolare n.8/2020 l’Agenzia fornisce risposte ai quesiti posti da associazioni, professionisti e contribuenti. I chiarimenti affrontano diverse tematiche: dalle proroghe alle sospensioni dei termini per i versamenti e gli adempimenti; dalle misure specifiche a sostegno delle imprese e dei lavoratori alla sospensione delle attività degli enti impositori; dai versamenti relativi ai carichi affidati all’agente della riscossione alle deducibilità delle erogazioni liberali

1 / 41234