Il documento nasce nell’ambito di un confronto aperto e continuo tra tutte le imprese cooperative del settore culturale, della comunicazione e del turismo. Questo settore produttivo è quello che per primo ha subito l’arresto dovuto al diffondersi dell’emergenza sanitaria in Italia con disagi notevoli e stime economiche drammatiche che metteranno a dura prova la tenuta delle realtà imprenditoriali di cui è costituito. Ma da questo settore, cambiato e ripensato, si dovrà necessariamente ripartire per costruire un mondo che sarà necessariamente diverso da quello che conosciamo.