I giovani disoccupati dai 24 ai 35 anni hanno la possibilità di partecipare al progetto AMVA e seguire un percorso di tirocinio retribuito in azienda o cooperativa.  Il progetto si chiama AMVA ed è curato da Italia Lavoro e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. In totale 500 euro lordi mensili per i 3.000 giovani, residenti in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria), e  1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni). Si tratta, per la precisione, di tirocini retribuiti con una borsa mensile per i giovani che oggi non hanno un lavoro né continuano il percorso formativo, i cosiddetti NEET, ovvero Not in Education, Employment or Training. Neet è una definizione coniata dalla Comunità Europea per mettere in evidenza una condizione che, se prolungata nel tempo, compromette seriamente le possibilità di questi giovani di reinserirsi sul mercato del lavoro, anche quando l’economia sarà in fase di ripresa. Il Progetto prevede un percorso di tirocinio di durata semestrale al fine di riavvicinare i giovani al mercato del lavoro e supportarli nella ricerca attiva di un’occupazione, attraverso una concreta esperienza in azienda. I giovani laureati possono candidarsi  dal 23 settembre 2013, registrarsi e caricare sul portale la propria candidatura. Devono, inoltre, essere in possesso dei seguenti requisiti: avere una laurea in uno di quegli ambiti disciplinari che comportano maggiori difficoltà per l’inserimento nel mercato del lavoro (ovvero i seguenti “gruppi”: geo-biologico, letterario, psicologico, giuridico, linguistico, agrario e politico-sociale); risiedere in una delle quattro regioni convergenza: Campania, Sicilia, Puglia e Calabria e abbiano età compresa tra i 24 e i 35 anni (non compiuti); essere disoccupati e non frequentare percorsi formativi. I giovani  possono candidarsi ad una vacancy, a partire dal 23 settembre 2013, registrandosi  e aderendo al Progetto Neet (visibile dal 23 settembre 2013). Devono, poi, candidarsi ad una delle vacancy del Progetto, rese disponibili dalle aziende partecipanti. A partire dall’inserimento delle rispettive candidature, i giovani e le aziende potranno contattarsi reciprocamente attraverso le modalità messe a disposizione da Cliclavoro (mail, servizio “Cerca lavoro “ e/o “Cerca curriculum”, ecc.) e avviare in via autonoma il processo di selezione. Per accedere alla modulistica consultare la pagina apposita dal sito di Italia Lavoro http://www.italialavoro.it/wps/portal/bandoneet o inviare una mail a neet@italialavoro.it. Le aziende ospitanti i tirocinanti, invece, possono appartenere a tutti i settori economici e devono avere una forma giuridica disciplinata dal diritto privato, comprese le forme cooperative, con sede operativa nelle quattro regioni convergenza. Possono candidarsi anche aziende con sede in altre regioni ma con precisi limiti quantitativi (200 tirocini sui 3.000 previsti possono essere realizzati in mobilità territoriale). Le aziende che desiderano ospitare un tirocinante nell’ambito del Progetto NEET, possono candidarsi a partire dal 9 settembre 2013 iscrivendosi al portale Cliclavoro, nell’apposita sezione riservata, inserendo le informazioni relative al tirocinio offerto (vacancy) su http://www.cliclavoro.gov.it/primo-piano/Pagine/Progetto-AMVA-Giovani-Laureati-Neet.aspx. Per le aziende che ospiteranno non ci sarà nessuna spesa e costo: sarà Italia Lavoro ad erogare, altresì, la retribuzione ai tirocinanti.   I giovani per aderire al progetto e candidarsi ad una vacancy, a partire dal 23 settembre 2013, devono:   Registrarsi aderire al Progetto Neet (visibile dal 23 settembre 2013) candidarsi ad una delle vacancy del Progetto, rese disponibili dalle aziende partecipanti   A partire dall’inserimento delle rispettive candidature, i giovani e le aziende potranno contattarsi reciprocamente attraverso le modalità messe a disposizione da Cliclavoro (mail, servizio “Cerca lavoro “ e/o “Cerca curriculum”, ecc.) e avviare in via autonoma il processo di selezione.   La borsa destinata ai tirocinanti ammonta a 500 € lordi mensili per i tirocini in una delle quattro regioni convergenza (Campania, Sicilia, Puglia e Calabria), 1.300 € lordi mensili per i tirocini in mobilità (in tutte le altre regioni).     Per accedere alla modulistica consultare la pagina apposita dal sito di Italia Lavoro o inviare una mail a neet@italialavoro.it.  ]]>